Marie Sugimoto

Marie Sugimoto nasce nella prefettura di Nagasaki nel 1988 e presto si trasferisce ad Osaka dove cresce e si appassiona all’arte. A “bottega” dal maestro Abe Kiyotaka, impara e perfeziona il disegno con la tecnica tradizionale giapponese Nihon-ga (日本画).

Nei suoi dipinti, bambole con il corpo di bambine, posano vestite della loro innocenza. Il trucco, l’acconciatura e soprattutto gli occhi però, sono quelli di una donna. Una donna chiusa nella sua infanzia, privata del suo tempo ma non dei sogni. Sogni che escono dalla tela per toccarci l’anima. Siamo tutti dietro quegli occhi o dovremmo esserci se della nostra infanzia abbiamo ricordo. Cerchiamo la nostra bambola per abbracciarla e portarla con noi.

fonte : http://nanare.it/marie-sugimoto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *